Neoludica

Pubblicazioni: “ARTE E VIDEOGAMES NEOLUDICA” Samuele Arcangioli

Catalogo redatto da SKIRA sulla mostra italiana NEOLUDICA, arte e videogames dove troviamo tra i partecipanti anche Samuele Arcangioli. Scopriamo qualcosa in più con le parole della curatrice Debora Ferrari.
Neoludica una mostra italiana tra Mestre e Venezia

Neoludica è una mostra italiana, di pensiero, visione, apertura, dialogo e capacità di connettere epoche ed estetiche.
Capire ed esprimere il videogioco e l’arte che lo produce, questo il principale obiettivo.

“L’arte è un gioco, diceva Duchamp “e i giochi sono un’arte”.

I videogiochi sono un’arte e hanno avuto negli ultimi anni, un impatto determinante sulle altri arti: dal cinema alla letteratura, dalla musica allearti visive.
Si collocano al crocevia tra forme produttive e culturali molto differenti ed è proprio questa “anomalia” di questo scontro/incontro che li rende così interessanti.

La filosofia di Neoludica

Siamo neoludici perchè l’arte è in gioco. Oggi il mondo è un videogioco, una scommessa sul futuro a tutto tondo.
Neoludica si presenta come il primo grande tentativo di dare una definizione, ad una una nuova sfida tecnologica dell’arte.
Artisti, creatori, sviluppatori e giocatori sono chiamati ad un nuovo salto di qualità, ad un confronto che vuole essere estetico ed etico,propositivo di nuovi sogni ad occhi aperti.

Samuele Arcangioli e la sua opera per Neoludica
di Debora Ferrari

Samuele Arcangioli è un poeta dell’immagine, nel senso che attraverso il disegno distorto nella pittura nera e nei colpi di luce tracci un “fare” che apre nuove interpretazioni e anticipa altre nascite.
Nascite continue dell’immagine, germinazioni di protagonisti, visioni nette e profonde sono le sue opere.

Miyamoto, Wright, Pajitnov, i grandi creatori dei videogiochi.icona del contemporaneo, supermario, the Sims, Tetris, con l’icona principale del ritratto di Ada Lovelace.
Le sue tavole recuperate di legno, strappate al loro destino di lavoro e reciclate per lo spirito intrappolato in venature e spazi di attesa

Samuele innanzitutto ascolta, si pone incondizione di meditazione e modella nella materia la presenza che più lo chiama. Mettendo in gioco se stesso e la pittura.

Will Wright, 2011 Tecnica Mista su tavola 92x62 cm

Neoludica
Vuoi saperne di più? Contattami!

Credits:
Catalogo “Arte e Videogames” a cura di Debora Ferrari e Luca Traini
Editore SKIRA

In copertina:
Particolare di Shigeru Miyamoto, 2011
Tecnica mista su tavola, 62×92 cm