Pubblicazioni: l’arte incontra il design allo StudioAtelier

L’arte incontra il design allo studio Atelier di Silvana Barbato.

StudioAtelier di Silvana Barbato.

Un dibattito tra arte e design.

StudioAtelier di Silvana Barbato non solo progetta ambienti privati e commerciali, è anche uno spazio dove si entra in contatto con il design, vetrina di nuove tendenze, materiali e idee; un luogo in cui si può discutere il progetto, le sue derivazioni e influenze.

Hanno avuto luogo una serie di eventi attraverso i quali si sono approfondite le tematiche che riguardano il connubio tra arte e design, ma anche le differenze tra prodotto artistico e progetto architettonico e industriale.

Quali affinità hanno e perchè entrano spesso in collisione?
Quali sono
le ragioni che portano a confrontarle?
Quali sono
le discriminanti che differenziano l’artista dal designer?
Può
un artista occuparsi di progettazione?
Possono le due figure collaborare?

Gli
incontri, ospitati dall’interior designer Silvana Barbato, definiscono l’argomento cercando di risolverne gli enigmi e di comprenderne le sfumature e i risvolti, presentando una serie di oggetti, arredi e decorazioni frutto della collaborazione tra StudioAtelier e gli artisti partecipanti, appartenenti a diverse correnti e con un approccio differenziato all’espressione.

L’interpretazione di Samuele

Qui per la prima volta Samuele si racconta di persona, senza comunicare solo attraverso la pittura, in un dialogo incalzato dallo scrittore, paroliere e sceneggiatore Paolo Franchini.

L’arcano delle sue tavole si rivela all’interno dello studio che, per l’occasione, si trasforma in un portale che si apre su una selezione di volti umani e animali, riprodotti per la prima volta anche su stampe d’arte e contestualizzati all’interno di ambienti progettati e renderizzati dallo StudioAtelier.

Un percorso attraverso le opere dell’artista per carpirne il pensiero e l’evoluzione: le sue passioni, la sua filosofia, il suo modo di interpretare l’arte e di vederla all’interno dell’ambiente, sia esso famigliare o pubblico.

Un confronto sul rapporto tra arte e interior design, valutando il ruolo del progettista rispetto all’opera collocata all’interno del progetto e al modo in cui il percorso di creazione architettonica si possa intrecciare con quello dell’opera e viceversa.

Vuoi saperne di più sulle mie opere? Contattami!