I disegni di Samuele Arcangioli

I disegni di Samuele Arcangioli: un’intervista per saperne di più

La poetica artistica  di Samuele Arcangioli non comprende solo dipinti ma anche disegni. Di seguito gli abbiamo posto alcune domande per saperne di più.

Siamo abituati a vedere molti tuoi dipinti, di tuoi disegni ne vediamo molti meno. Perché? Quali delle due tecniche preferisci e perché?
Inoltre il disegno ti aiuta nel dipinto futuro e in che modo?
Infine i tuoi disegni cosa comunicano di diverso dai tuoi dipinti?

Difficilmente disegno bozzetti su carta prima di realizzare un lavoro su tavola … o meglio il bozzetto viene realizzato direttamente sulla tavola e poi successivamente viene distrutto (diventa parte integrante del dipinto) fondendosi con esso … forse per questo i miei disegni alle mostre si vedono più raramente.

Posso solo dire che se realizzo un disegno su carta non sarà altro che un disegno su carta.

Non ci sono preferenze per me fra disegno e pittura (anche se la seconda difficilmente potrebbe esistere senza la prima) … le due cose sono da un lato molto diverse (ossa e muscoli … specificando che i secondi sono subordinati ai primi) ma dall’altro sono la stessa cosa (fanno parte della stessa costruzione) …

Il disegno/segno serve a sostenere/costruire … e se ben fatto può vivere di vita propria … tutto il resto è una semplice decorazione.

Potrei anche dipingere senza disegnare prima sulla tavola ma alla fine mi ritroverei semplicemente a disegnare con il pennello (ma non è forse sempre così?).

Penso che i miei disegni non comunichino cose diverse rispetto ai dipinti (sempre che vi comunichino qualcosa) … sono semplicemente diversi.

Ma riuscire con poco a comunicare tanto dovrebbe essere il pensiero/sogno di tutti
…disegnate sempre!

Rimani aggiornato seguendo il mio blog, oppure se vuoi saperne di più sulle mie opere, contattami!